Specialisti nel Brokeraggio Assicurativo per la Scuola

Accedi all'Area Riservata Contattaci Collabora con noi Approfondimenti

Criteri oggettivi e condivisi di valutazione del danno

 

 Un impianto di gara inattaccabile


 

Noi di Logica Insurance Broker garantiamo la formulazione del Capitolato speciale d'appalto per l'affidamento dei servizi assicurativi scolastici, occupandoci della redazione dei bandi e di tutta la documentazione necessaria.
I nostri Capitolati Speciali tengono conto di ogni punto percentuale d’invalidità permanente presenti all’interno delle tabelle di valutazione del danno adottate dai tribunali e sono strutturati in modo che tali criteri pesino complessivamente per almeno il 50% del punteggio totale attribuito alle somme e ai massimali.

Per quanto riguarda il danno odontoiatrico la valutazione della sua entità avviene sulla base della tabella ANDI 2009, mentre per il danno estetico la valutazione viene effettuata sulla base della tabella INAIL, come modificata dal D. Lgs. n° 38/2000.

 

 Rischio massimo


 

Il nostro esclusivo quadro di valutazione ci permette un’analisi oggettiva delle offerte pervenute.
Ma in cosa il nostro metodo si distingue da tutti gli altri?
Il sistema adottato dalle Pubbliche Amministrazioni si basa, in genere, su un metodo di comparazione definito “a coppie”, che permette la verifica dei differenziali esistenti tra due o più offerte poste a confronto.

Il nostro sistema, invece, prevede la verifica della corrispondenza tecnica ed economica di ogni singola offerta rispetto alle richieste presenti nel capitolato speciale e rispetto ai bisogni effettivi della Scuola.
Il risultato è una corrispondenza percentuale dell’offerta rispetto al capitolato e al (*1)massimo rischio possibile attraverso la quale è possibile stabilire il grado di efficacia transattiva e quindi la sua capacità di intercettare ed eliminare il contenzioso.

Più le compagnie offerenti si avvicinano alle tabelle dei tribunali e al Rischio massimo, minore sarà la probabilità di un contenzioso legale.

 

 

(*1) Le somme calcolate sul massimo rischio di esposizione debitoria possibile che l’Amministrazione Scolastica corre sono state tarate su un prodotto ipotetico, non presente sul mercato, ma che se disponibile costerebbe circa 20,00 euro pro - capite.